Vichinghi

Tecnicamente e in coerenza con la storia, i vichinghi erano dei pirati barbari e le loro scorribande in Europa terminarono solo con il diffondersi del cristianesimo nella penisola scandinava.

Oggi i vichinghi, nell’immaginario collettivo sono i calciatori dell’Islanda che battono le mani all’unisono come in un rito pagano di altri tempi che richiama suggestioni, immaginazioni e perchè no, speranze.

Questo innamoramento per i vichinghi può basarsi su motivi semplici, banali e buonisti come quelli che i molti commentatori portano a giustificazione: tifosi corretti e leali da contrapporre ai qui cani nazisti di russi e inglesi che hanno da subito infangato lo spirito decubertiano; l’amore di un popolo per i suoi idoli; una squadra di tanti Davide che sconfigge le squadre Golia del calcio internazionale; L’umiltà, il sacrificio, la tenacia …e tanti valori che i giornalisti e i commentatori sui social gli appiccicano in modo quasi ossessivo.

Ma credo che inconsapevolmente stiamo anche cercando nei neo-vichinghi alcuni valori ancestrali che credevamo sconfitti dalla cultura e dall’insegnamento moderno basato sull’uguaglianza e sulla tolleranza.

Mi spiego meglio. Innanzitutto son tutti bianchi, vi dice nulla? Stanno all’estremo nord dove difficilmente si adatterebbero gli invasori del sud. Rappresentano purezza e bellezza (oggi i giornali arrivano persino a celebrare le doti della fidanzata del capitano). Sono l’ultimo avamposto di identità, di orgoglio, di appartenenza e forse di razza incontaminata. Il loro capi son belli e hanno le donne migliori.

Esagero? Forse si, forse no, ma è una chiave di lettura e una domanda che dovremmo farci tutti: Gli islandesi ci hanno ridato coraggio? Ci hanno fatto vincere in parte le nostre paure?

Forse avevamo dimenticato che quando la paura ci assale sappiamo solo stringerci stretti stretti fra simili e dunque oggi viviamo questo abbraccio di una nazione ai suoi figli migliori come l’unica risposta alle nostre paure più profonde e al buio che ci circonda.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...