Uomini migliori

Chi segue questo spazio sin dalla sua nascita sa perfettamente che una parte del mio cuore batte sempre per quella grande, anzi immensa, rete sociale che è il Networking Academy.

C’è una persona in particolare che ogni anno mi ricorda (ci ricorda) la potenza dirompente della divulgazione digitale. Un vero campione di competenze ma anche di cultura digitale.

Lorenzo, come ogni anno, ci ricorda che certe sfide non sono per niente facili e spesso quelle vere si combattono nelle periferie … della società.

Accettando il suo invito a parlarne, a scriverne. Divulgo integralmente la sua email. Buona lettura.

p.s. Lorenzo porta avanti la sua battaglia dentro le carceri.

 

Cari amici vicini e lontani, Buon Natale ovunque voi siate!

Il mio augurio più grande è potervi dire che la crisi è finita, lo voglio credere fortemente, e poi fra poco aprirà l’Expo.

Noi qui dentro abbiamo una posizione privilegiata visto che i suoi padiglioni confinano con le grandi mura del Penitenziario e da anni ne sentiamo i battiti le vibrazioni e soprattutto la polvere e i rumori incessanti… è come sentire un mostro impazzito in catene! 

Diciamo che per ora è solo una grossa scocciatura: strade che vengono chiuse, riaperte, deviate, …. e poi sempre rumori e polvere!

questo ritmo arriva sino alle aule Cisco dove i lavori sono anche incessanti: ad oggi risultano iscritti 35 studenti, nonostante le attrezzature obsolete che sembra risalgano al tempo di “wilmaaaa dammi la clava”, connettività insufficiente, e non ultima,  quella sensazione di soffocamento che ti da questa fortezza di ferro e cemento.

Ma non ci fermiamo e da pochi giorni una nuova classe di 12 studenti ha iniziato il percorso formativo: sono tutti adulti, hanno dei grossi debiti con la società ma sono molto motivati e hanno gli occhi pieni di speranza…. forse grazie anche alle storie e alle esperienze che sentono raccontare da chi ha terminato il percorso formativo ed ha trovato lavoro nel settore ICT.

Mi piace raccontarvi che tra il 2013 – 2014 , tre detenuti hanno sostenuto e superato l’esame di certificazione Cisco CCNA; in seguito due di loro hanno frequentato a “loro spese” il corso di network security per poi sostenere e superare la certificazione CCNA security, con voti altissimi.

Grazie a questo impegno e soprattutto alla  passione nata per la tecnologia, oggi hanno una nuova visione del futuro e la consapevolezza di essere dei tecnici molto preparati, sicuri di loro.

Vorrei però ritornare a “quella sensazione di soffocamento” per raccontarvi un piccolo episodio capitato ad  Abdel che, rinchiuso nella fortezza, ha dovuto attendere per 6 mesi il permesso che non arrivava mai, permesso per potersi recare a sostenere gli esami… beh, sfido chiunque a preparare un esame di quel calibro e doverlo rimandare per mesi e mesi senza mai smettere di studiare,  ripassare e poi ancora…

Ma alla fine, quando i permessi sono arrivati, in poco tempo ha completato le due certificazioni con punteggi di 1000/1000, 

Non male i ragazzi, vero?

Ogni tanto ripenso alle riunioni fatte qui dentro nei primi anni 2000, quando parlavo con grande entusiasmo di voler portare questi uomini a diventare esperti di sicurezza informatica ….tutti mi prendevano in giro dandomi del matto… ma oggi dopo tanti anni il grande sogno si è avverato! E, dato che non ci ringrazia nessuno, ci diamo da soli una pacca sulla spalla e avanti sempre! ..

Il Lavoro:

Nel mese di ottobre la Onlus ha presentato il preventivo per la gestione informatica di una società Cooperativa che ha molte sedi in Lombardia riponendo anche su questo cliente molte speranze: finalmente abbiamo chiuso l’accordo e dato lavoro ad un altro detenuto.

A dicembre, grazie a degli incontri con Cisco, e soprattutto grazie al Dott. Francesco Benvenuto di Cisco, abbiamo potuto partecipare a due gare e presentare i nostri preventivi: uno ad una multinazionale e riguarda l’installazione di nuovi apparati di security, l’altro lo abbiamo presentato ad un grosso ente in alta Brianza dove ci chiedono di verificare, riprogettare e implementare la rete cablata, la rete WiFi, e la security.

Le due aziende, dopo vari colloqui e le dovute verifiche tecniche, ci hanno scelto! Dai primi di dicembre, anche se solo per qualche mese,  lavoreremo con grande impegno a queste due nuove sfide.

La Onlus, come sapete, da due anni ormai, ha un cliente importante: lavora presso un Ente musicale di Milano grazie all’illuminata convenzione stipulata tra l’Ente, in persona del dott. Mondadori, e la Direzione del Penitenziario con il Dott. Parisi: questo ha permesso a due detenuti di  essere assunti dalla Onlus per gestire la rete ed il parco macchine con grande impegno e professionalità.

Proprio in questi giorni, in questo preciso periodo e momento, senza motivo, ci stanno chiedono di lasciare ante tempus il lavoro: uno dei detenuti dovrà ritornare in cella, e questa volta, senza avere commesso nessun nuovo reato. Non riesco a capire perché e mi domando solamente che visione del mondo sia….. questa!

Un’altra bella storia che vale la pena di ricordare è quella della formazione presso il minorile di Firenze, dove, grazie alla dottoressa Laera, la Onlus ha formalizzato una serie di periodi formativi  per ragazzi difficili; ormai siamo alla terza edizione: a loro si danno le basi sui cui poter costruire un mestiere, teoria e pratica che insegna a capire come assemblare e configurare dei pc, come cablare un ufficio in in rame o WiFi, sino a fargli attestare delle fibre ottiche multimodali e creare impianti di video sorveglianza. Loro mi danno proprio un bel po’ di filo da torcere, tenerli a bada, mantenere vivo il loro interesse e veramente molto faticoso…  ma quando mi mandano su whatsapp i loro quesiti e i loro piccoli successi, di colpo la fatica sparisce.

Noi siamo una onlus, una cooperativa sociale: questo tipo di associazione solitamente si connota come chi si prende cura di persone anziane o portatrici di handicap, ecc., mentre noi abbiamo scelto di prendere per mano persone svantaggiate recluse, dargli una professionalità di alto livello nel campo IT e accompagnarle sino a trovare lavoro

#Carcere #formazione tecnica #lavoro #valorizzazione della persona dei suoi ideali #uomini  migliori

Vi ringrazio come sempre per l’attenzione e vi auguro con tutto il cuore Buon Natale

Se potete parlate di noi!

#io ci credo
#io continuo

Con affetto
Lorenzo

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...