Ti ricordi il Vietnam?

Ricordo da ragazzino la cartina del Vietnam sullo schermo televisivo. Erano gli anni 60/70 e le immagini arrivavano in bianco e nero. Termini come Hanoi, Saigon, Mekong, Viet Cong ecc. erano molto comuni e sulla bocca di tutti.

Ma dov’era il Vietnam, quanto distante da noi, perchè gli americani lo combattevano, che numeri c’erano in gioco? Quanti abitanti aveva Saigon? Quanto lungo era il Mekong? Quanto costava una ciotola di riso? E cosa bruciava il napalm?

Oggi ci son termini come: ISIS, Mosul, Tigri, sunniti, jihad, ecc. E vediamo ancora in televisione le cartine della Siria, dell’Iraq e di altri paesi a noi sconosciuti. Quanto sono distanti da noi, perchè e per cosa gli americani combattono, che numeri ci sono in gioco? Quanti abitanti ha Mosul? Quanto è lungo il Tigri?

Facendo un giro su Google Earth (non c’è l’omino di street view ma ci sono tante foto) ti accorgi che Mosul non è un villaggio nel deserto ma una città di 3 milioni di abitanti.

Immagine

E puoi vedere la diga di Mosul sul fiume Tigri. Gigantesca, modernissima. Infatti  è la più grande di tutto l’Iraq e serve a irrigare e illuminare regioni vaste più del Nord Italia.

Questa città e questa diga sono cadute nelle mani dell’ISIS e noi ci chiediamo come è possibile?

Ora che ne conosciamo le dimensioni, possiamo immaginare per analogia come un gruppo di fanatici religiosi armati si impossessasse dell’intera Milano e la sua provincia.

Ma come sarebbe possibile che questi fanatici arrivino a distruggere un monumento come il duomo di Milano con 2Ml di abitanti inerti e ammutoliti?

E come è possibile che le donne vengano vendute per 8 Euro al mercato?

Tutto passa in televisione con nomi, sigle, cartine geografiche e qualche video, come ai tempi del Vietnam. Noi ci preoccupiamo sui nostri divani, postiamo indignati qualche considerazione sui social network, ma non sappiamo nulla. Non approfondiamo nulla, come ai tempi del Vietnam.

Negli anni 60/70 non avevamo Google Earth, non c’era Wikipedia, non si poteva approfondire per capire per dimensionare, per argomentare.

La differenza, dopo quasi 50 anni, è che oggi abbiamo gli strumenti, ma non abbiamo più interesse ne tempo per approfondire.

Soprattutto per dimensionare e comprendere come sia possibile che il mondo e la vita vadano avanti lo stesso.

Perchè solo una cosa è chiara, chiarissima a tutti: ci sarà sempre un Vietnam e una cartina geografica in televisione a giustificare la produzione e la vendita di armi.

 

2 Comments

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...