La mia lettera a Renzi e Madia

Sicuramente qualcuno non ha capito. Sicuramente qualcuno non è d’accordo. Sicuramente qualcuno mi starà dando del pazzo, ma ne sono abituatissimo, non c’è problema.

Il tema vero è che per anni abbiamo vissuto questi eventi in cravatta, ingessati, autoreferenti, noiosi, insomma pieni di ragnatele e perfettamente consapevoli di esser parte di una liturgia assurda.

Quest’anno #FPA14 è stato anche divertimento, tanti sorrisi, e un po’ di sano cazzeggio.

Per chi lavora in questo ambiente borbonico, incazzandosi tutti i giorni per la lentezza, per la regolamentazione, per l’ossessione delle regole e della burocrazia un #sefliepa può essere un modo ingenuo per innovare e semplificare, soprattutto le relazioni.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...