Quel silenzio in fondo al mare

Non so se nel linguaggio delle curve quel mancato rispetto nei confronti del minuto di silenzio in commemorazione dei fatti tragici di Lampedusa, vada inteso come una presa di posizione politica.

C’è chi asserisce che cantare l’inno di Mameli in quell’occasione, debba essere inteso come una precisa contestazione contro lo ius soli o, ancora, una dichiarata difesa della legge Bossi/Fini.

Io non ho tutte queste certezze, non conosco il linguaggio delle tifoserie e per fortuna non le frequento.

Spesso ho visto migranti arrivare a Lampedusa con le magliette dei loro campioni di Inter, Milan e Juve. Lo fanno anche loro, come tutti quelli che amano il calcio e lo spettacolo. Il calcio è gioia, passione, momento di aggregazione anche in Africa o in Medio Oriente, anche nei paesi in guerra.

Forse i nostri tifosi non capiranno mai che il silenzio significa, oltre al rispetto e alla riflessione (sentimenti difficili da trovare negli spalti), anche la consapevolezza che laggiù a 47 metri di profondità son morti dei loro simili che indossavano la loro stessa fede calcistica. E con loro è morta una speranza di vita soffocata da una legge insulsa e dall’indifferenza di chi canta gli inni nazionali senza capire che le nazioni sono solamente un’invenzione per marcare il perimetro dell’egoismo umano.

Come sempre abbiamo perso un’occasione per mostrarci migliori.

One Comment

  1. Reblogged this on WE BLOG ! and commented:
    Complimenti per l’articolo. L’immagine dei migranti che sbarcano con addosso le maglie dei nostri club mi fa molta tenerezza. Menomale che nel nostro paese ci sono pochi imbecilli.
    Ciao se puoi fai un salto sul mio blog!

    Mi piace

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...