Rilanciare i consumi

Dicono quelli che ne sanno di economia che bisogna ‘rilanciare i consumi‘. Dicono infatti che solo rilanciando i consumi si aumenterà la produzione e, di conseguenza l’occupazione.

Io di economia capisco meno di una capra ma mi chiedo: Come faccio a consumare se ho lo stipendio bloccato da anni e se quel poco che metto da parte serve per pagare nuove tasse?

Ora senza entrare nel merito del tema crescita/decrescita (ho seri dubbi che la produzione sia l’unico elemento su cui fondare la ripresa), mi chiedo come sia sostenibile un sistema che non aiuta i giovani a consumare nell’intento di progettare il loro futuro.

Mi spiego meglio. Se il vero problema (dicono quelli dotti) è la spesa previdenziale e sanitaria e, per garantirne l’erogazione si è costretti a rimanere al lavoro fino al sopravvento della signora con la falce, mi spieghino quelli dotti come è possibile aiutare i giovani a consumare?

I giovani hanno bisogno di un reddito per costruire il loro progetto di futuro e su questo progetto innestare i consumi: casa, mobilio, figli, ecc.

Dunque se son costretto a rimanere al lavoro a lungo e con uno stipendio bloccato, come faccio ad aiutare i figli nel loro progetto di futuro? Come è possibile che i figli entrino nel mondo del lavoro e acquisiscano capacità di spesa se i vecchi sono un ostacolo al turn-over e, molto spesso, sono anche richiamati in servizio?

Si dice anche che i giovani pagano pochi contributi previdenziali (a causa del basso reddito) e dunque non possiamo permetterci di affidare solo a loro il mantenimento della cassa. Ecco perchè non ci lasciano andare in pensione!

Un paio di proposte da ignorante di economia:

A) Emanare subito una legge che impedisca a chi è in età di pensione di tornare al lavoro come consulente della stessa azienda (pubblica o privata) dove ha prestato servizio di ruolo. Se proprio vuol farlo lo faccia gratis, per amor di servizio al paese.

B) Anticipare l’età pensionabile di 5 anni per garantire un turn-over di qualche milione di persone e aggredire il problema della disoccupazione.

C) Raddoppiare il salario di ingresso dei giovani assunti per favorire la loro capacità di consumo e di investimento nel progetto della loro vita futura!

D) Ridiscutere i diritti acquisiti: superpensioni, premi e superliquidazioni/bonus.

Dove si trovano le risorse? E lo chiedete a me? Chiedetelo a quelli che ci hanno portato fino a qui dove hanno sbagliato. Vuoi vedere che magari ho pure ragione?

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...