Attivare comunità intelligenti

A Pordenone hanno iniziato la road map verso la città intelligente provando ad attivare la comunità con una serie di incontri iniziati oggi.

Il mio compito, su invito di Sergio, era quello di portare una piccola testimonianza sul modello veneto/veneziano, dove diverse cose si stanno facendo per l’infrastruttura di banda larga e la cultura digitale (Regione), per la partecipazione (Comune) e ovviamente per l’eGovernment (cloud computing) o, meglio, Government2Business.

Ho portato un paio di slides e, dopo aver ascoltato le suggestioni di Luca De Biase e Michele Vianello su piattaforme, sensori, cloud, nuovi perimetri e rinnovata identità, ho lasciato un paio di suggerimenti per i laboratori pomeridiani:

– preparatevi a faticare, perchè presidiare il web sociale è un ‘onere aggiunto’

– chiedete ai vostri figli come vorrebbero disegnare la città, perchè il futuro appartiene a loro, noi possiamo solo migliorare il presente.

p.s. nelle slides c’è un abbozzo di ‘stack’ (pila protocollare) della Smart City. Da migliorare e ripensare.

 

One Comment

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...