54

Fra un mesetto ho 54 anni. Quel numero, secondo la smorfia veneziana, ha un significato che descrive benissimo l’ attuale periodo: siamo nella …… (54).

Ho ancora un ricordo indelebile dell’autunno caldo del ’69 e credo che il 90% dei miei lettori non sappia nemmeno a cosa mi riferisco. Per farla breve, mio padre fu costretto a rompere il porcellino di ceramica con i risparmi miei e di mia sorella. Non lo auguro a nessuno.

Quello che ho descritto è il periodo più buio che ricordi e davvero eravamo tutti con le classiche ‘pezze al culo’.
Ora, all’alba dei 54 sento parlare di fuga dall’Euro, bancomat sbarrati, moneta come carta straccia, solo tre mesi dal baratro. Giuro che mai avevo sentito tanta enfasi nei linguaggi.

Che fare? Non lo so. Non sono un economista e non capisco davvero nulla di quello che sta succedendo, però ho 4 soldini 4 in banca, come molti connazionali. Che ci faccio? Compro oro? Un auto nuova?

p.s. se volete rovinarvi al giornata, leggete qui.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...