Oggi, sul Gazzettino on line: http://www.ilgazzettino.it/articolo_app.php?id=49325 giustamente si ricorda quel Settembre del 1970 e, dopo tutto quello che è successo stamane, cn le stesse dinamachi ma, fortunatamente, non con gli stessi esiti, mi sento obbligato a riproporre questo mio ricordo di alcuni anni fa, postato sul blog quasi ad esorcizzare quello che, invece, si è ripetuto.

webeconoscenza

11 settembre

Si, erano più o meno le nove di quell’11 Settembre, quando mia madre dalla finestra mi chiamò in casa, impaurita da uno strano cielo rosso fuoco. Io, come al solito, stavo giocando in strada e faceva ancora parecchio caldo. La scuola non era ancora iniziata e a 12 anni non si è mai stanchi di giocare.

All’improvviso un fischio, poi un tuono, un vento terribile. Mia madre che urla, chiudiamo tutte le finestre, ci barrichiamo dentro in casa. Dura poco, non più di 3 minuti, poi un silenzio terribile, inconsueto, agghiacciante.
Riapriamo le finestre e usciamo in strada. Io con i miei amichetti raggiungo la pineta e assito ad alcune scene che, per il resto degli anni, non mi avrebbero più abbandoneranno tornando ciclicamente nei sogni, ovvero nei miei incubi peggiori.

Era S.Elena l’isola in cui sono nato e dove ho vissuto l’adolescenza. Era l’11 Settembre 1970, il mio 11 Settembre, il…

View original post 207 altre parole

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...