Il potere dei dati

Manca meno di una settimana a http://venetobigdata.eventbrite.com l’evento che con l’amico Michele abbiamo voluto fortemente connotare di ingredienti ‘social’.

Perché Bigdata e non solo Open Data?

Perché siamo convinti che aprire i dati pubblici sia solo l’inizio di un cammino. Una prima fase, democratica, partecipativa ed etica che restituisce un ruolo importante alle aziende (forse?) che rimette al centro la trasparenza ma che ancora non riesce a determinare quella svolta epocale che vedrà il dato come infrastruttura portante della rete.

Certo i dati aperti linkati fra di loro (linked open data) sono un obbiettivo a portata di mano. Però stiamo parlando ancora di dati strutturati e di semantiche decise da qualcuno che detiene una governante esclusiva.

Cosa succederà quando cominceremo ad analizzare meglio i dati non strutturati ? Quelli delle conversazioni sul web, quelli dei log di sistema, quelli dei sensori e delle macchine, quelli dei tag liberi e non governati, quelli emotivi e passionali, quelli mnacciosi e potenzialmente pericolosi.

Nuove applicazioni e nuove opportunità potranno derivare dalle analisi sui sentimenti degli utenti o più semplicemente dall’osservazione dei dati raccolti dai sensori, dai servizi di emergenza e da tutti i servizi di localizzazione.

I dati sono l’essenza del sapere e l’enorme quantità di dati in circolazione è un patrimonio preziosissimo che dobbiamo imparare a trattare.
I dati, sempre di più, serviranno per prendere decisioni supportate da fatti, e dunque bisogna saperli raccogliere, archiviare, gestire e pubblicare bene per favorirne le interpretazioni utili.

Potremo in futuro prevedere un terremoto o l’elezione di un candidato solo analizzando i dati? Quali possibilità di controllo avremo sui dati che ci riguardano? Esisterà ancora la privacy?

Ed è questo il nuovo potere dei dati di cui vogliamo provare a discutere venerdì.

Certo, partiremo dagli Open Data che sono l’approccio più semplice e, per certi aspetti più banale, ma proveremo a immaginare il potere dei dati nelle città intelligenti, nei sistemi ambientali, nei contesti economici e nei nuovi assetti politici.

Proprio per questo, dopo il convegno della mattina, abbiamo organizzato un Barcamp con otto tavoli di lavoro.

Vi aspetto……e non dimenticate l’hashtag: #venetobigdata

Eventbrite - Veneto Big Data - (Veneto goes Open - Open Data - Progetto Europeo Homer)

One Comment

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...