Open by default

Ieri, durante la sessione di esami, due dei miei studenti hanno portato un project work sull’Open Government Data.

Durante la discussione, hanno provato ad argomentare anche sul concetto di ‘Open by default’. Quando ci siamo avventurati sugli esempi ho sostenuto che in Italia non ce ne sono, o per lo meno non ce ne sono come li intendo io ma, si sa, ultimamente sono un po’ polemico quando voglio separare teoria e pratica con l’accetta :-)

Allora ho mostrato Kayak. Si , proprio Kayak, il motore (broker) per la ricerca di voli, autonoleggi, alberghi, ecc. Che ci azzecca direte!

Ok, allora date un’occhiata a questa query e scorretela fino in fondo, dove trovate il link CSV

Ora cliccate su quel link and get the data.

I portali Open Data servono solo per la prima fase, quella evangelica. Poi vanno chiusi. E non dite che non ve l’ho detto :-)
Anche perchè, chi mi conosce bene, sa che non mi siedo mai sopra un progetto per vivere di rendita, ma tendo a chiuderlo per iniziarne altri.

I progetti generano processi, quelli che non riescono a farlo servono solo a determinare rendite che nel tempo si consolidano e si cristallizzano.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...