Parole chiave

[sviluppo] [crescita] [digitale]  [competizione]

ma anche

[tornare a correre] [piano per lo sviluppo] [infrastrutture digitali]

ma anche ???????

Potrei fermarmi qui, con la foto della cena che ha preceduto il Barcamp tenedomi questi dubbi tutti per me. E invece vi voglio raccontare il dopo:

Era venerdì pomeriggio a FormPA quando, al Barcamp degli Innovatori (4a edizione del Barcamp riservato alla nostra rete), dovevo coordinare il tavolo ‘Cittadinanza digitale‘.
Ero già rintronato di mio e per fortuna il buon Giovanni Arata mi ha dato una mano. Anzi, ha condotto il tavolo al posto mio con miglior sorte.

Avevo un po’ l’atteggiamento del guasta feste, perchè il tema girava intorno a parole come ‘bisogni’, ‘vantaggi’, ecc. che mi tormentavano dalla serata precedente. E poi, essere cittadini digitali ha dei vantaggi reali? Chi stabilisce quali sono?

Non trovavamo la quadra, mentre continuavo a fare il guasta feste aggiungendo ulteriori ingredienti di dubbio: crescita o decrescita? Qualità della vita o schiavitù digitale?
Il buon Marco Fioretti, nel contempo, mi gira dei link in tempo reale: (2007  e 2012 ) e io inizio a dipingere un quadro sempre più incerto.

Quando è l’ora di illustrare i risultati del mio tavolo di lavoro, mi trovo impreparato e allora azzardo una conclusione, affermando che abbiamo formulato solo delle domande, senza risposta.

Già, domande senza risposta, legate al tema del digitale e della crescita:

  • Siamo sicuri che la gente voglia continuare a crescere?
  • Siamo sicuri che la gente ami le tecnologie?
  • Siamo sicuri che le tecnologie migliorano la vita?
  • Siamo sicuri che solo la competizione genera benessere?
  • Siamo sicuri che i nostri stili di vita geek, siano i migliori?
  • Siamo sicuri che con il digitale si ottengono solo dei vantaggi?

Voi vorreste delle risposte, lo so. Ma non credo di poterle dare, perchè dal ForumPA 2012 mi son portato dietro una sensazione strana: molte persone, più o meno autorevoli in materia, mi hanno rassicurato che tutto va bene e che siamo nel giusto.

Poi ho cominciato a chiedere alla mia stretta cerchia, RIGOROSAMENTE NON GEEK, quali sono i bisogni primari. E non ne hanno elencato nemmeno uno di digitale:

Salute, affetti, stabilità economica, tranquillità sociale.

…. to be continued

2 Comments

  1. Qualità dell’Abitare. Che poi Cittadinanza digitale non è appunto fine a sé stessa, ma a quella qualità deve portare, sai come la penso. E posso capire benissimo il tuo “tormentarti” nel vedere gente non cogliere il punto, o quel che è.

    Mi piace

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...