Linea poco amica

Sembra che per una delle solite follie burocratiche, l’esenzione dal ticket venga riconosciuta solo agli anziani o ai disabili che abbiano rapporti con l’INPS attraverso la dichiarazione 730 o UNICO.
Non chiedetemi perchè, ma così mi è stato detto e, siccome la mia anziana madre non ha mai fatto il 730 (non ne sussisteva l’obbligo) sembra non aver diritto all’esenzione dal ticket, pur essendo invalida e sotto soglia di reddito.

In questi giorni, essendo scadute le vecchie esenzioni, centinaia di persone sono in coda ai distretti sanitari della mia città per produrre le autocertificazioni. Abbiamo provato più volte a far la coda ma, dopo circa tre ore sotto il sole è logico e umano desistere.

A questo punto, vista l’emergenza, anche l’USL fa qualcosa, e lo scrive sul suo sito: http://www.ulss12.ve.it/archivio/novita.aspx?idC=631

p.s. riporto la schermata, nel caso cambino la pagina dopo le mie proteste.

Il principio espresso nella notizia sul web, è sicuramente lodevole: “Per evitare code faticose, specie alle persone anziane … sarà effettuata solo con prenotazione..“. Dunque mi precipito subito al telefono, tutto felice di evitare la coda a me e a mia madre.
L’operatore mi chiede, però, dove abita mia madre e alla mia risposta, mi discrimina subito dicendomi che devo rivolgermi a un distretto periferico. Chiedo il perchè e la risposta è semplice: “Perchè è così“.

Non mi rassegno, perchè so benissimo che tutti i distretti della stessa USL possono fare le stesse operazioni. Infatti, poche settimane fa ho cambiato il medico proprio in quell’ufficio e solo alla fine dell’operazione l’addetto mi ha pregato, la prossima volta, di rivolgermi al distretto più vicino.

Dunque chiamo l’URP della USL 12 e chiedo lumi. Chiedo perchè gli anziani che abitano a Metsre centro o a Marghera possono evitare la coda, mentre quelli di Carpenedo e Favaro (che fanno capo a un altro distretto) no! La risposta è semplice, non c’è una ragione, c’è uno stradario, prendere o lasciare.

Comincio a non vederci più e chiedo gentilmente: “Ma scusi è come se lo sportello di una banca o delle poste mi rifiutasse un servizio solo perchè abito in un altro quartiere. Voi siete la USL di tutta Venezia e Mestre e i servizi li dovete erogare uguali dappertutto!“.
Niente da fare, non mi accettano la prenotazione e son costretto a mandare lettera di protesta al Direttore Generale e ai giornali.

Mentre parlo con l’operatore faccio presente che si vantano di appartenere al circuito Linea Amica ma di amichevole non hanno proprio nulla e la risposta, alla fine, non me l’hanno data, ci hanno solo discriminato negandoci un servizio. Chiedo perchè nella pagina web non è scritto espressamente che si tratta di un servizio per pochi e che discrimina altri. Se lo tengono così generico io voglio avvalermi di un diritto che è di tutti gli iscritti a quell’USL.
Niente da fare, l’operatore molto adirato mi assicura che cambieranno la pagina. Ovviamente li controllo, nel mentre mando le email ai giornali e la lettera di protesta al Direttore Generale è già partita.

p.s. son sempre questi e questi (tanto per non smentirsi), con un buco di bilancio da paura.

6 Comments

    1. http://www.indicepa.gov.it – ricerca per categoria – ASL – Venezia e trovi la PEC. A questo punto scrivigli che ai sensi dell’art. 57 del CAD chiedi dove si trova nel sito la modulistica relativa all’esenzione ticket:

      1. Le pubbliche amministrazioni provvedono a definire e a rendere disponibili per via telematica
      l’elenco della documentazione richiesta per i singoli procedimenti, i moduli e i formulari validi ad
      ogni effetto di legge, anche ai fini delle dichiarazioni sostitutive di certificazione e delle
      dichiarazioni sostitutive di notorietà.
      2. Le pubbliche amministrazioni non possono richiedere l’uso di moduli e formulari che non
      siano stati pubblicati; in caso di omessa pubblicazione, i relativi procedimenti possono essere
      avviati anche in assenza dei suddetti moduli o formulari. La mancata pubblicazione è altresì
      rilevante ai fini della misurazione e valutazione della performance individuale dei dirigenti
      responsabili.

      Morale: non ci sono? Allora si taglia la premialità al dirigente.

      Mi piace

      Rispondi

  1. Sono tutti fuorilegge. La modulistica DEVE essere disponibile nel sito web dell’ente (art. 57 cad.) e se non è presente puoi fare la domanda anche in carta semplice e devono accettarla. E devono pure mettere la PEC perchè è tuo DIRITTO poter inviare il documento tramite PEC.

    Mi piace

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...