Collaborare usando il Web è come camminare sulla neve senza Ciaspole; si fanno solo Ciacole.

Rifacimento del post [10 Dicembre 2008], che non metteva in evidenza la collaborazione …

Comunicare in modo costruttivo sul Web è come camminare sulla neve fresca .. SI SPROFONDA! … Mettiamoci le ciaspe :-)

di Luigi Bertuzzi @ w2wai.net

Sulla neve fresca, per camminare senza sprofondare, bisogna mettere sotto i piedi le racchette, o ciaspe, o ciaspole ..

La collaborazione sul Web ha lo stesso problema; manca qualcosa che permetta [a chi non voglia arrendersi alle prime difficoltà] di fare come si fa sulla neve [per non sprofondare] .. ciaspolare ..

Ciaspe1 Comunicare in modo costruttivo sul Web è come camminare sulla neve fresca .. SI SPROFONDA! ... Mettiamoci le ciaspe : )

Ciaspe2 Comunicare in modo costruttivo sul Web è come camminare sulla neve fresca .. SI SPROFONDA! ... Mettiamoci le ciaspe : )

Chi ha provato per un po’ l’uso del Web e dei suoi strumenti (le reti sociali in particolare), potenzialmente utili a stabilire relazioni collaborative, giungendo a concludere che ..

  • è troppo difficile
  • non siamo ancora capaci di servircene per cercare soluzioni [a problemi sociali] che richiedono collaborazione

.. può tentare di osservare la situazione da una diversa prospettiva, tipo quella offerta da Voltago Agordino, dove è arrivata la neve .. e dove, in luoghi come la Malga Agner, sembra di essere in un altro mondo …

MalgaAgner Comunicare in modo costruttivo sul Web è come camminare sulla neve fresca .. SI SPROFONDA! ... Mettiamoci le ciaspe : )

Sarebbe una buona idea passare una giornata in compagnia, a camminare tra gli alberi, nel silenzio e nella magica atmosfera delle montagne innevate.

Escursioni da scegliere ce ne sono tante; partendo da Voltago o da luoghi poco lontani, che saranno proposti dal Blog Agner e Dintorni.

L’albergo La Stella Alpina e una Unità Ammobiliata in allestimento potranno offrire alloggio e punti d’incontro.

Un  primo incontro potrebbe essere dedicato ad avviare un discorso [o dialogo operativo] su ..

COLLABORAZIONE per ESSERE INNOVATIVI usando il Web,
pensando a forme di  Turismo coerenti con
la Tutela del proprio Territorio

… nelle condizioni di spirito indotte da ciò che avremo visto e sentito durante il giorno; partendo da contributi alla discussione che si potranno proporre tramite un sito funzionalmente dedicato a facilitare la collaborazione tra abitanti de territorio e abtanti del Web.

A chi può interessare .. tenendo conto che conviene decidere [grazie al Web] pochi giorni prima .. per sapere che tempo farà?

8 Comments

  1. Post Scriptum
    Per semplificarCI la vita, evitando di raccontare la storia dell'evoluzione del computer.
    Ai giorni nostri il passaggio da una concretezza "senza" a una "con" il WEB è reso ostico dall'aspettativa – indotta da decenni di "business dell'informatica e affini" – che sul mercato si possano trovare "soluzioni" per qualunque problema, corredate dai relativi "esperti".
    "Collaborare" per affrontare un problema è quindi "una pratica scomoda e innaturale" ..
    La tecnologia che potenzialmente dovrebbe facilitare il compito di raggiungere una soluzione è diventata paradossalmente un fattore di disturbo … dalla complesssità d'uso siamo passati al deficit di attenzione .. e quindi??

    Mi piace

    Rispondi

  2. Ciao a tutti. Bei temi. Da un po' ne sto ciacoeando (si dice "ciàcoe") con Chiarofiume. Si parla di collaborazione sul Web. Secondo me non si tratta (riassumo) di una questione effettiva, ma di una pulsione di quelli (pochi) che vedono il Web come strumento dalle molteplici potenzialità se inserito in un "ambiente sociale" tanto concreto quanto capace di esperienze nello stesso Web. Il fatto è questo: noi stiamo parlando come dei ricercatori in un ambito che però non è la ricerca. Ecco perché si dovrebbe partire dall'aggregazione, nel territorio, di "motivazioni sovraesposte". Cose molto spicciole, semplici, dirette. Dovremmo abituarci a questo: a rendere molto sintetica la motivazione.

    Mi piace

    Rispondi

    1. Facciamo per un attimo un salto indietro.
      C'è stato un tempo in cui, per passare da una concretezza "senza" computer a una concretezza "con" il computer, gli esperti di una qualunque disciplina "non-informatica" hanno avuto un'unica strada da scegliere, indipendente dai consigli degli esperti – a quel tempo rarissimi.
      Quella strada è stata "la collaborazione", a partire dalla necessità di condividere il costo dell'accesso alle risorse che permettessero d'iniziare l'evoluzione della loro stessa esperienza nel loro specifico settore.
      Un esempio: l'esperto di previsioni del tempo ha iniziato ad evolversi, acquisendo la capacità di produrre previsioni a medio termine, grazie all'uso del computer, senza che per questo si potesse dire che stava diventando anche un esperto di computer.
      Continuo … dopo il 6 Gennaio 2011.

      Mi piace

      Rispondi

  3. Caro Luigi, converrai anche tu che, raggiungere Voltago Agordino non è facile.
    Certo d'inverno (e non solo) è un posto bellissimo ma, nonostante l'evidenza dei fatti che dimostra come la diffusione con gli strumenti digitali, potenzialmente, possa raggiungere chiunque, sarebbe forse il caso di invitare un gruppo selezionato di veneti o nordestini.
    Dai che ci proviamo….mail e indirizzi web ce li abbiamo.
    Inizia dai vari amici che fanno "reti", penso a Gino di Ecosistema 2.0 a Maurizio di Nord Est creativo, ecc.

    Mi piace

    Rispondi

    1. Caro Gigi,
      qui di facile non è più rimasto niente; a parte le cose inutili.
      Per raggiungere i miei nipotini ho dovuto fare 10000Km.
      Li ho visti ieri che cantavano le Xmas Carols .. o canzoncine di Natale .. in un tempio del consumismo [cinque piani di Centro Commerciale] .. per iniziativa della loro scuola "internazionale".
      Pochi mesi fa erano a Voltago a "menar polenta" durante la sagra di Digoman.
      Quale "cultura" si potranno fare da grandi se i messaggi / esempi che arrivano dalla scuola e dalla società sono più forti di quelli che possono ricevere dalla famiglia?
      L'iniziativa Ciaspole e Ciacole vorrebbe proporre un'idea di rete "che si può fare in casa" .. come la pasta.
      Non so se potrà suonare interessante per gli esperti del settore.

      Mi piace

      Rispondi

      1. E chi lo dimentica!? Il punto è "Quali PERSONE entrano in gioco per prime, nella partita ancora da giocare?"
        Nella partita giocata fin qui l'azione è stata condotta dagli ESPERTI e la situazione è arrivata al punto che i NON ESPERTI rischiano di soccombere [culturalmente parlando].
        Qui mi fermo … potrebbe essere l'inizio di un articolo … che è roba per ESPERTI.
        Nota bene: il mio "tono" è estremamente conciliante .. come si addice al reciproco rispetto praticato qui in Thailandia .. fino a quando rimarrà possibile.

        Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...