IMHO n. 42

Dopo la pausa “camperista” rieccomi all’appuntamento fisso con IMHO, la rubrica che analizza la settimana sulla blogosfera italiana, secondo il parere del bloggante che coordina questo spazio.

Settimana dal 3 al 10 Maggio 2009.

Politica e società (Il lato “impegnato” della rete):

Tralasciando il delirio blogosferico sul gossip, sul reality e sul ciarpame conseguente al dichiarato divorzio Berlusconi/Lario, le attenzioni si sono concentrte sul caso Salvini che, volendo, lo si può leggere come delirio dell’idiozia al potere oppure, lo si può anche sfruttare per rovesciare completamente il tema.


Intanto la riforma della scuola non va, davvero non  funziona, ma forse è tutto il paese che non va più.

Ieri (9 Maggio) ho riflettuto per un attimo sul destino di Peppino Impastato che, a 21 anni dal suo omicidio lascia ancora un segno indelebile e incancellabile per chi non si rassegna. Ma quanti sono, in questo paese, quelli che non si rassegnano? Forse, come dice Romano Prodi, gli italiani preferiscono parcheggiare in doppia fila e delegare il cambiamento (sempre che davvero interessi a qualcuno) ai pochi martiri che si immolano.

 

Tecnologia (Il lato “smanettone” della rete):

Di innovazione e di web 3.0 si è parlato ieri e oggi al congresso dell’AIP ad Assisi, dove sono convenuti per l’occasione diversi blogger italiani.

E’ stata anche la settimana della distribuzione di OpenOffice 3.1 in italiano (con diverse novità) mentre, per i fan di Twitter e del melafonino, val la pena ricordare che proprio in questi giorni è uscita la versione 2.0 di Twitterrific (link AppStore).

Molto interessante anche l’ennesima virata social di Microsoft, che aggiunge nuove funzioni da aggregatore sociale al servizio Live:  http://home.live.com

Cazzeggio della blogopalla (Il lato “burlone” della rete):

La malafemmina della blogopalla (Dottoressa Dania) ci ha regalato un manuale di sopravvivenza da Barcamp (in realtà il manuale è dedicato ai socializzatori compulsivi) che fornisce diversi spunti sul cazzeggio analogico dei blogger e sui rischi annessi e connessi.

La socialità digitale è una passione, un mestiere, un gioco ma, secondo Rectoverso, potrebbe diventare un vero incubo :-)

Alla prossima settimana. Le fonti a cui questo blog attinge sono nell’ordine: Wikio, Liquida, Memesphere, Aggregatore.com e, ovviamente il proprio lettore di feed dove, ogni tanto si possono trovare dei post consigliatissimi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...