Current, la polemica e la web tv di prossimità

Come promesso eccomi qua a spiegare il mio punto di vista sul videoblogging (vlog) e dintorni, tema emerso, riemerso e portato ora all’estremo vista l’imminente discesa sul suolo italico di Al Gore e di Current TV.

Devo dire che sono sempre stato un fautore della convergenza e ho predicato spesso che la nuova frontiera della tv sarebbe stato il web. Non la penso più così.
Il web può essere il contenitore di altre forme video-mediali ma non può sostituire i palinsesti generalisti e nemmeno quelli tematici.
Se fosse vero il contrario Murdock ci avrebbe già messo lo zampino e anche zio Silvio avrebbe fatto investimenti diversi e, soprattutto, politiche industriali diverse.

L’Italia è un paese che legge poco e guarda moltissimo la tv. La guarda, non la crea. Le produzioni sono scarsissime, quasi tutte comprate all’estero.
Rai e Mediaset si spartiscono una penetrazione dell’88% nelle famiglie italiane. Se vi sembra poco. Il resto è in mano a Sky e alle tv private minori.

Quanto spazio resta per i contenuti generati dagli utenti? Quanto spazio per i Youtube e i suoi cloni? Non lo so, ma le problematiche del digital-divide e della digital-literacy non aiutano a far decollare questo settore. Oggi solo pochi eletti sanno produrre contenuti video su web.

Provate a chiedere in giro quanti guardano tutte le sere Youtube per più di 10 minuti. E poi provate a chiedere quanti guardano la tv per più di 3 ore al giorno.

I tentativi di creare delle tv civiche (magari con intervento pubblico) e degli open o urban channel sono sterili e mai sostenuti dai finanziatori che non credono in una possibile raccolta pubblicitaria su questi settori. Le urban tv e le community tv non sono quindi uno scenario possibile, per lo meno a breve, nel nostro paese. Lo potrebbero diventare se ci fossero massicci interventi pubblici ma, con un presidente del consiglio che opera nel settore, la vedo come una prospettiva improbabile.

E allora, la scommessa di Al Gore? Scommessa ben finanziata che sembra andare nella direzione degli user generated content mescolati a canali news e tematici di tipo tradizionale che senso ha?
Non chiedetelo a me. Non lo so. Potrei solo dire, ma non c’è già You Tube?

La differenza è che You Tube è 100% UGC mentre Current.tv solo 70% o giù di li. E poi, Current si allea con Sky, crea una redazione tradizionale, un organigramma (c’è anche il Direttore…….parola molto 2.0), degli studios a Milano. Dov’è la logica della rete? Quella bottom-up?
Possiamo dire che Current è “una modalità per dar voce a persone solitamente escluse dai circuiti della comunicazione“? Non lo so. Magari trovate risposta a questa ed altre domande nell’articolo di Paolo o nel sito italiano di Current.
Current si verdrà sul canale 130 di Sky. Dov’è la novità?

Secondo me non siamo ancora alla Tv di prossimità, quella delle piccole comunità tagliate fuori dai circuiti generalisti e da quelli tematici. Qui siamo a un sistema gestito e controllato. Finanziato per fini di business.

Secondo me il sistema del vlog è contro la lettura mentre il blog tradizionale è recupero del leggere, della discussione, del contradittorio, della conversazione e della codalunga. Il vlog è mordi e fuggi. Poco interattivo. A meno che non sia una conversazione in video con tutti i crismi e non un aggregatore di produzioni personali e collettive, da sottoporre alla tassonomia redazionale e/o alla folksonomia degli aderenti.

Non sarò a Roma, perchè in quei giorni ho degli impegni di lavoro a Palermo, se ci fossi stato avrei voluto capire perchè centinaia di blogger sono attratti da questo fenomeno che, secondo me, è solo un viatico alla tivù tradizionale. Mi sbaglierò. Spero di si, ma per ora non vedo grosse novità all’orizzonte.

Comunque, per par condicio propongo il promo dell’ex-blogger Tommaso Tessarollo, ora Direttore di Current Italia.
http://current.com/e/88934070

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...