storia

Consapevolezza

Ieri un mio collaboratore (25 anni, beato lui) mi diceva che, dalla lettura di questo blog, traspariva l’età dell’autore. Era un modo educato per dirmi: “sei vecchio” :-)
Riflettevo poi su alcune consapevolezze che sto maturando.

Infatti, sempre più la tecnologia (soprattutto quella digitale) mi lascia indifferente. Nel senso che non mi stupisce più, perchè so che domani un altra tecnologia più innovativa la scalzerà e sarà così dopodomani e per sempre. Mi piace conoscerla, usarla, trarne anche dei vantaggi. Ma non mi entusiasma più come una volta.

Sono entusiasta, invece, di tuffarmi sempre più a fondo nella conoscenza e nelle interpretazioni del passato. Sia come esercizio di conoscenza storica pura: date, avvenimenti, ecc. Ma soprattutto come base per capire l’uomo, le sue passioni, le sue virtù, le sue debolezze e i suoi vizi.

Mi accorgo che la consapevolezza si consolida e il cambiamento degli strumenti e degli ambienti che ci circondano non muta i nostri dubbi che, alla fine, sono i dubbi dell’uomo da sempre:
“da dove veniamo”
“dove stiamo andando”

e quello più importante di tutti: “chi siamo veramente?

neverending

Pupils to study Twitter and blogs in primary schools shake-up

Forse i miei lettori si sarebbero aspettati un entusiasmante reazione. E invece sono basito e molto contrastato.

clipped from www.guardian.co.uk

Children will no longer have to study the Victorians or the second world war under proposals to overhaul the primary school curriculum, the Guardian has learned.

[…..]

Children to leave primary school familiar with blogging, podcasts, Wikipedia and Twitter as sources of information and forms of communication.

blog it

Levatemi tutto……ma non la storia. Quella proprio no!

La storia del social web dalle origini

Pubblico qui la prima parte della storia del Social Web nell’ottica della condivisione della conoscenza dal momento che i lettori di webeconoscenza sono spesso interessati alle stesse tematiche che posto io e soprattutto perchè Gigi, in quanto più anziano del settore ;-) è sicuramente più esperto di me e saprà rispondere meglio nei commenti alle domande che farete, in quanto lui magari c’era. Io no!

La seconda parte la trovate da me, con una premessa sul Connettivismo e l’apprendimento. Per approfondire la storia del social web vi lascio un link di riferimento: http://www.collectivate.net/journalisms/2007/9/26/a-history-of-the-social-web.html