Si, si, si, si!

Senza mezzi giri di parole. Bisogna andare a votare si, e farlo tutti. I motivi? Ieri, un tizio ha attaccato un cartello sulla sua auto che diceva così: “Se non vai a votare al referendum, poi non lamentarti“. Oggi, Galatea scrive così: “Ora io da tempo ho deciso che al referendum voterò contro il nucleare. […]

Read more "Si, si, si, si!"

Con il culo per terra

Circa un mesetto fa mi trovavo a viaggiare su un treno nel tratto Firenze-Bologna e, a pochi chilometri dall’arrivo nel capoluogo emiliano-romagnolo, questo treno intercity prima ha rallentato e poi si è fermato per circa 40 minuti fuori dalla stazione. Quell’episodio, come molti altri del genere, ha portato inevitabilmente all’incazzatura, alla protesta, alla solidarietà fra […]

Read more "Con il culo per terra"

Schieramenti

Ieri sera tardi mi sono sdivanato un pochino a fare zapping ma, visto che non son riuscito a trovare una commedia italiana “zozza” anni ‘70, mi son fermato ad ascoltare la cronaca di una altra diaspora a sinistra. Quella di Rifondazione tanto per capirsi. Poi, ho cercato di far ordine nella mia mente per capire […]

Read more "Schieramenti"

Qualcosa di ignobile

Non mi va di cazzeggiare sullo stato della sinistra italiana perchè sarebbe solo una perdita di tempo. Infatti, ci sono analisti politici, sociologhi, politologhi, ecc., tutti degni studiosi che in queste ore si stanno esprimendo, ed è verso di loro che va la mia lettura e il mio approfondimento. Tre cose semplici, però, vorrei dire: […]

Read more "Qualcosa di ignobile"

Cristo si è fermato a Ceppaloni

di Claudio Marino Siamo alle solite. Non per dire, ma noi italiani ci facciamo sempre riconoscere all’estero. E non solo per il buon gusto nel vestire, nella cucina, ma particolarmente per l’attaccamento che nutriamo nei confronti delle nostre cose. Siano esse la famiglia, la casa, le tradizioni o la presidenza della Commissione di Vigilanza sulla […]

Read more "Cristo si è fermato a Ceppaloni"

Il ritorno di Mastella

clipped from it.wikipedia.org Ha iniziato a fare politica nei Cristiani Democratici Uniti di Rocco Buttiglione; secondo quando raccontanto da Mastella fu l’ex ministro a convincerlo a trasferirsi nell’UDEUR, nominandolo segretario regionale del partito. Villari, dopo esser divenuto consigliere regionale, passò poi con i rutelliani e si propose come responsabile della Margherita in Campania ma venne […]

Read more "Il ritorno di Mastella"