Comunità

Il dizionario Treccani la definisce: ‘insieme di persone che hanno comunione di vita sociale, condividono gli stessi comportamenti e interessi‘. Ripenso a questa definizione ogni volta che affronto temi legati a comportamenti che, dalla maggior parte dei miei connazionali, vengono tollerati e dei quali viene minimizzato l’effetto a lungo termine. Constato spesso di persona come […]

Read more "Comunità"

Privato è bello

Sui disservizi digitali della Pubblica Amministrazione, come ben sapete, #nonnelasciopassareuna . Ma i privati che son sempre efficienti e innovativi, dove li mettiamo? Ieri mi son trovato nella condizione di dover consultare una situazione finanziaria sul sito di Toyota Financial Service: https://portal.tfsi.it/ Essendo prossima la scadenza dell’ultima rata dell’auto che ho acquistato 2 anni fa, provo […]

Read more "Privato è bello"

Social food

Ebbene si, sono uno spotter del cibo e ne vado fiero. Individuare, recensire, valutare, fotografare e condividere cibo mi piace un sacco. E’ una di quelle attività sociali che irretisce molti follower ma che io considero di massima utilità e con un campo applicativo infinito. Son ciò che mangio e ciò che bevo, e me […]

Read more "Social food"

Moriremo sincroni

Per il sottoscritto l’email non è mai stata asincrona. Oddio, forse lo era quando usavo Eudora con il modem a 300 bps. Ok, ok, mi fermo qui, altrimenti tiro fuori dalle ragnatele momenti e feticci nostalgici. Dunque da sempre sono abituato a consultare la posta elettronica in real time e possibilmente a rispondere dallo smartphone, o […]

Read more "Moriremo sincroni"

Cosa c’è sotto l’asfalto?

Renzi sta asfaltando tutto e tutti. Questo è un fatto. Leggendo i risultati delle elezioni a Reggio Calabria si desume che la destra è ai minimi storici anche nelle sue roccaforti. Si desume anche che il M5S è letteralmente evaporato a causa dell’incapacità di affrancarsi dal suo leader. Si desume ancora anche la diaspora a sinistra non […]

Read more "Cosa c’è sotto l’asfalto?"

Social chi?

Scenetta in autobus. Un tizio X sta viaggiando comodamente seduto consultando il suo smartphone, ovviamente piegato e ignaro di ciò che gli accade attorno. Sale un altro tizio Y anche lui con smartphone e cuffiette, intravede tizio X e sfilandosi momentaneamente l’auricolare lo saluta calorosamente: ‘Ciao tizio X, come va?‘ Tizio X alza la testa […]

Read more "Social chi?"

The future of Open Data in the Digital Agenda for Europe

15182170727_d88c552e47

Domani e dopodomani sarò a Bruxelles per gli Open Days e in particolare per questo evento: The future of Open Data in the Digital Agenda for Europe

Avrò anche il compito di moderare una tavola rotonda sugli scenari futuri dell’Open Data a livello EU.

Mi son preparato alcune domande, alcune delle quali prendono spunto da indicazioni di alcuni compagni di merende:

1) What’s the future of  HOMER federation from the technical point of view? Which implementations or new technology features we must to plan?

2) Can we move to cloud architectures? Is this the right way?

3) How it’s possible to achieve the linked Open Data model? Are there technical barriers to overcomes?

4) Can we proceed to a real federation and not only a federation of Open Data portals?

5) How the public top management will be trasformed from blockers to leaders in Open Data strategy?

6) How can we create “easy to use” IT ecosystems to better understand Open Data benefits?

7) How can we improve the quality of data to make them useful to private companies?

8) How can we make available, at European level, instruments and digital infrastructure to facilitate the publication?

Che vi sembra? Altre idee?

Read more "The future of Open Data in the Digital Agenda for Europe"

Cosmetica digitale

Succede che la scorsa settimana dimentico a Perugia un paio di occhiali e, per recuperarli, decido di farmeli spedire a casa. Gli amici perugini scelgono Poste Italiane per la spedizione con raccomandata e il giorno 21 si recano all’ufficio postale di Perugia. Ieri, 29 Settembre, mi decido a utilizzare i potenti strumenti digitali per rintracciare […]

Read more "Cosmetica digitale"

Fotomappiamoci

Panoramio è morto. Lo sapevate?

A dire il vero il servizio acquistato da Google nel 2007 non ha mai riscosso i favori dei social addicted, per capirsi quelli che hanno sempre privilegiato Flickr prima, o Instagram poi, per condividere le proprie foto e mapparle su un layer geografico.

Ma Panoramio era un luogo cult, al punto che si erano creati i cosiddetti GAP (Gruppo Amici Panoramio) veri e propri cenacoli per fotografi e turisti dallo scatto facile.

Google, ora lo integra ufficialmente nella piattaforma social cambiandogli il nome in Google Views e lo fa diventare un aggregatore delle ‘…. foto con informazioni sulla posizione che hai condiviso pubblicamente su Views, Google Maps o Google+ …’.

Diverse le novità:

A) Nuova interfaccia con maggior risalto alle ‘raccolte speciali’ (street view) e popolari.

B) Nuova landing page del profilo. Che barba che noia i nuneri seriali di Google. A quando un vanity url?

C) Particolare risalto ed enfasi alla funzionalità ‘foto sferiche 360′ che, grazie all’app dedicata, dalle parti di Google son convinti sia molto cool e sfonderà alla grande.

Immagine

D) Caricamento e mappatura sfruttando i connettori di altri servizi Google ovvero Google immagini, Google Hanghout, Google Maps, ecc. ma ovviamente anche sfruttando il caricamento da computer. Non ci sono, per ora, connessioni con altri servizi di foto sharing su web, tanto per confermare la CHIUSURA di Google al mondo di altri social competitor, mentre rimane intatta la possibilità di condivisione delle foto di Views su Twitter.

Immagine

Per ora direi: #pocaroba e dunque non mi attizza più di tanto questa trasformazione.

Voi che farete? Io resto su Flickr, 500PX e Instagram.

 

 

Read more "Fotomappiamoci"