Una parte di me

Mi manchi, lo sai?

Mi manchi tanto. Mi manca la tua compagnia, la sicurezza che mi infondi e il tuo modo discreto di essermi sempre utile, fedele e d’aiuto, nei momenti belli e in quelli brutti.

Ti hanno portato via con la forza, con la furbizia, con l’inganno e il distacco è stato traumatico. Sappi solo che ti penso sempre, in ogni momento.

I detrattori potrebbero affermare che il mondo è pieno di grandi problemi e il nostro, in fondo, è solo un problema minore, piccolo piccolo, legato alle cose futili e senza valore intrinseco. Come potremmo dargli torto. Noi sappiamo però, che la nostra relazione aveva basi solide, solidissime. Quindi li ignoriamo perchè non possono capire, non possono capirci.

Mi aiutavi nel lavoro, nelle relazioni e soprattutto nei momenti liberi. Ieri sono tornato in palestra e quando ho realizzato che avrei corso e sudato da solo, ti ho pensato tanto. Mi davi allegria, suoni, colori e immagini, mi aiutavi a rimanere in contatto con gli amici e con i famigliari. Eravamo un tutt’uno.

Quanti viaggi abbiamo fatto assieme e quanti ricordi abbiamo condiviso. Quante volte non avevi la carica giusta e io ti ho risollevato. Quante volte mi son distratto dagli impegni, dagli appuntamenti, dalle attività importanti e tu eri li a darmi la sveglia a incitarmi per correre e andare avanti.

Io ti ho tenuto sempre aggiornato su tutto e non ti ho mai nascosto che un giorno avrei optato per qualcosa di più grande, ma non ora, non così, non in modo così traumatico.

Avrei preferito un distacco consensuale e comunque ti avrei tenuto nella famiglia allargata, per non perderti di vista.

Vili, dannati voi che ci avete separato! Non c’è perdono, non può esserci pietà.

Di te vorrei conservare lo spirito perchè il tuo corpo ormai non mi appartiene più.

Ovunque tu sia, ciao amico mio!. Delle poche immagini che ho di te mi piace ricordare quella che ti ritrae riflesso negli occhiali di mio figlio. Ciao amico fedele.

10649759_604962382957356_8435963770698944756_n

Read more "Una parte di me"

Classifica 2013

Let’s the cazzeggio begin! 1) Miglior medicina naturale: L’Aloe vera, perchè mi ha fatto abbassare il colesterolo; 2) Miglior tramonto: Agosto in California mentre mangiavo un hamburger e bevevo Sam Adams sul Pier di Newport Beach; 3) Miglior dormita: L’unica che ho passato senza alzarmi per la minzione notturna. E’ successo solo una volta in […]

Read more "Classifica 2013"

Non proprio Zombie

Torno a scrivere 4 banalissimi appunti sulle mie predisposizioni tech e al riguardo volevo condividere le app che, più o meno  quotidianamente, utilizzo per il mio iphone o il mio ipad. Lo so, lo so esistono altri sistemi operativi mobili ma son #addicted della mela e non lo nascondo. Questo elenco non prende in considerazione […]

Read more "Non proprio Zombie"