Leggendo un paio di condivibili approfondimenti che consiglio vivamente a tutti, ho maturato la convinzione che i grillini stanno per spiaccicarsi contro un muro!

La gente sarà anche incazzata, voterà per protesta (lo ha fatto con i radicali, con la lega e ora con Grillo) ma, quando vota, sa benissimo cosa vuole: UN CAMBIAMENTO!

Grillo, purtroppo, ha solo mescolato e sfruttato molto bene disagio, populismo e tatticismo (ha scelto il momento migliore per riempire le piazze) ma, ad oggi, il suo ‘non statuto o non programma’ (pur avendolo letto ci capisco poco di questi slogan con prefisso negativo) , il suo ‘1 vale 1′,  il suo non scendere a patti con nessuno lo sta portando in cul de sac.

Sabato scorso ho chiesto a tre neo elettori (figli e morosi vari che, per carità, sono un perimetro piccolino e non rappresentano un sondaggio) se oggi avrebbero votato nuovamente per il M5S. La risposta è stata: ‘no, grazie, abbiamo votato Grillo per protesta e perchè Renzi non era in gara‘. E attenzione che non posso certo ascriverli, come provenienza, al centro sinistra.

Insomma, tutto già visto, già urlato, già sfruttato. Chiacchere e distintivo e tanta furbizia nella comunicazione, alla quale, i giornalisti abboccano come dei pesci di stagno.